Domenica 3 Aprile 2005 ore 12

Il Piosina raccoglie solo due punti nelle ultime due gare e dice addio alla speranza di conquistare la vittoria finale.
Nell'incontro di lunedì 21 marzo in casa dello United i biancoviola disputano un primo tempo svogliato che chiudono in svantaggio per 1-0; ad inizio ripresa la fiammata che sembra riaprire il campionato: due gol in pochi minuti con Francesco Nutrica e Ciarimboli ribaltano il risultato. Subito dopo però, quando tutto sembra in discesa, e la gara solamente da gestire, giunge l'inaspettato pareggio, regalato dagli uomini di mister Araldi ad un avversario frastornato e in difficoltà. La partita nonostante manchino ancora più di 20 minuti termina sul 2-2.
Ancora più incredibile è l'andamento del recupero della 16a giornata contro il San Biagio disputato mercoledì scorso al Comunale di Selci.
Il Piosina, sotto una pioggia battente, domina il primo tempo che chiude avanti di due reti (Michetti e Francesco Nutrica su rigore), ma ne sciupa malamente almeno altre due. Nella ripresa, quando la gara è solo da gestire in virtù del risultato acquisito e dell'indubbia superiorità tecnica dei nostri undici, si concretizza la più amara delle rimonte suggellata dal 2-2 siglato, in inferiorità numerica, in pieno recupero dopo che Michetti sparava alto il rigore del 3-1.
Per descrivere la lunga crisi del G.S. bastano i seguenti numeri: 2 vittorie (una contro il Borgorosso) e soli 13 punti nelle ultime 11 partite, da +4 a -8 punti dal Millefiori capolista.
A sei gare dal termine non resta che cercare di chiudere la stagione dignitosamente, riacquistando un po' di quella fiducia e sicurezza che avevano contraddistinto l'inizio del campionato, e di cogliere un risultato di prestigio nelle sfide contro Bivio e Millefiori. L'obbiettivo più importante a questo punto diventa la Coppa Umbria: nei quarti di finale ci attende l'Olympiakos La Tina.


Torna alla homepage